Non c’è cosa migliore di…

mettere al mondo un figlio e poi sbattersene della sua esistenza. E’ (sarebbe carino se inventassero le tastiere con la e maiuscola accentata) l’apoteosi dell’egoismo. Probabilmente molte donne vogliono un figlio per “sentirsi complete” (che cazzo vorrà dire poi, non l’ho mai capito… io mi sento completa dopo una bella pizza, direi che basta e avanza) altre perchè “è così … Continua a leggere

Dissonanze cromatiche.

Trovarsi nel bel mezzo di una folla e non essersi mai sentiti più soli al mondo. Parlare per ore e ore, e avere la sensazione che nessuno ci ascolti davvero. Vedere menzone dipinte sul sorriso della gente, chiudere gli occhi e lasciar passare. Vivere l’ipocrisia quotidianamente, con l’unica speranza di poter essere diversi. Perchè oggi va così. Poi ti sdrai … Continua a leggere

Buon 2011

Non vi auguro felicità, bontà, pace e le solite cagate che si dicono il primo giorno dell’anno. Quest’anno voglio augurarvi le mie, di cagate. Cagate personalizzate. Uah! Quindi, oggi vi auguro di diventare un po’ come me. Vi auguro di imparare a gioire delle piccole cose, come le fusa di un micio o il musetto di un cane che vi … Continua a leggere

Fragola

Nauseabondo odore di fragola. Odore, sapore, una dicotomia perfetta. I confini si annebbiano. E se. E se avessi sbagliato? E se ne valesse la pena? E se egoisticamente avessi pensato, per una volta, solo a me stessa, sbagliando? E se tra cento decisioni giuste, avessi scelto quella sbagliata? E se io non fossi io, senza di lui? E se fosse … Continua a leggere