Il pagliaccio più bizzarro e sinistro d’Europa

Vi riporto qualche spezzone dell’articolo comparso ieri (14/12/2010) sul guardian perchè è esilarante. La tragedia del voto di fiducia del governo Silvio Berlusconi risiede nel fatto che, qualunque fosse il risultato, Berlusconi non avrebbe potuto perdere. […] Ma al di là di ogni aspettativa, il grande escapista è riuscito di nuovo nella sua impresa. The career of one of Europe’s … Continua a leggere

Lista dei desideri Save the children

Quando le buone notizie si ripetono fanno la differenza, come il successo della Lista dei Desideri di Save the Children, la più importante organizzazione internazionale indipendente per la tutela e la promozione dei diritti dei bambini di tutto il mondo. E’ un’idea semplice quella della Lista dei Desideri, un regalo virtuale e solidale che trasforma ormai da tre anni il … Continua a leggere

Energy Task Force

“Energy TaskForce” è definito un “serious game”, cioè un gioco “che fa sul serio”, e si svolgerà il prossimo gennaio e febbraio, nell’arco di 3 settimane. Se sei ingegnere, studente o giovane laureato e ritieni di conoscere a sufficienza il settore dell’energia, puoi già fin d’ora iscriverti, dopo aver formato una squadra di 4 giocatori, sul sito http://energytaskforce.edf.com anche unirti … Continua a leggere

Se questa è una donna.

Oggi mi sono imbattuta in questo video. Dura circa 10 minuti, ma sono ben spesi, credetemi. I commenti sono superflui perchè si esprime da solo. Aggiungo solo questo, un commento di un utente su youtube: Non ti far spaventare dalla parola “femminismo”: hai davvero tutto quello che serve? Hai le stesse occasioni di lavoro, di far politica e sociali di … Continua a leggere

Le dieci strategie della manipolazione mediatica

Il linguistica Noam Chomsky ha elaborato la lista delle “10 strategie di manipolazione” effettuate dai media. 1-La strategia della distrazione L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dei cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche, attraverso la tecnica del diluvio o inondazioni di continue distrazioni e … Continua a leggere

Quanto adoro i miei compaesani.

Qualche giorno fa ho sentito la notizia di un padre che picchia a sangue la figlia e uccide la moglie perchè la prima non voleva sottostare alla sua volontà e arrendersi a un matrimonio combinato, la seconda ha osato difendere la figlia. “Il solito coglione estremista”: ecco quello che è passato nella mia testa. Ma nel cervello di molti altri … Continua a leggere

Wilma, passami la clava!

Spezzone di un articolo apparso 2 giorni fa sul Giornale: E così, nel recepire un trattato europeo sul benessere animale, da una parte si sono inasprite le sanzioni per i trafficanti di cuccioli dall’est Europa, piaga sociale che assieme al randagismo ci pone sempre sul podio ad ascoltare l’inno nazionale, dall’altra il Senato ha colto l’occasione per soddisfare le solite … Continua a leggere

18 anni fa per 6 minuti una bambina zittì il mondo

Severn Cullis-Suzuki nasce a Vancouver il 30 novembre 1979. A soli 9 anni fonda l’Environmental Children’s Organization (ECO), un’organizzazione composta da soli bambini che sono decisi a coinvolgere i propri coetanei (e non solo) nel difficile compito della salvaguardia del nostro pianeta. All’età di 12 anni, Cullis-Suzuki organizza una raccolta fondi che le permette, insieme ad altri membri della sua … Continua a leggere

Perla bergamasca

Conversazione con un amico: A: Poi cerca negro o nero e vedrai che nero è il termine offensivo mentre negro quello normale in quanto riferito alla razza negra.. Cara.. So che non servono commenti, ma onde evitare che qualche ragazzino legga e mi diventi un nuovo leader in stile ‘Io ce l’ho duro’, meglio specificare: 1) Nero/negro: Nell’uso comune moderno … Continua a leggere

Italia: il carisma rimpiazza la competenza

El Pais pubblica un’intervista al giornalista nordamericano Alexander Stille che, nel suo nuovo libro El saqueo de Roma, analizza la particolare storia del presidente del consiglio italiano e la definisce sintomo di una piaga più diffusa di quanto si possa immaginare: politica e intrattenimento hanno unito le loro forze in un cocktail tanto vistoso quanto pericoloso. “Berlusconi ha frenato il … Continua a leggere